The Attack on Kufra

On 19 January 1931 the Italian army attacked the last stronghold of the Libyan resistance, ending a long struggle to conquer the Country. This extensively prepared military operation included not only infantry and camel-mounted supply columns, but also trucks, artillery, machine-guns and airplanes, even armoured cars on the Italian side. On the side of the defenders of Kufra, only rifles and the traditional weapons of the desert warriors, other than a few machine-guns and artillery pieces, were available.

Il 19 gennaio 1931 l'esercito italiano attaccò l'ultimo caposaldo della resistenza libica, concludendo il lungo sforzo per la conquista del paese.Questa operazione militare dall'approfondita preparazione vide l'impiego non solo della fanteria e di colonne di rifornimenti cammellate, ma anche di autocarri, artiglieria, mitragliatrici ed aeroplani, persino autoblindo da parte italiana. Dalla parte dei difensori di Cufra erano a disposizione soltanto i fucili e le tradizionali armi dei guerrieri del deserto, oltre a poche mitragliatrici e pezzi d'artiglieria.